P
ur essendo già famoso come scrittore, romanziere ed esploratore, fu con la pubblicazione di Dianetics: la scienza moderna della salute mentale (oggi pubblicato in Italia col titolo "Dianetics: la forza del pensiero sul corpo") nel 1950, che per la prima volta gli occhi del mondo intero si focalizzarono su L. Ron Hubbard. Quel libro rappresentò una svolta storica e fu il primo a fornire una soluzione attuabile ai problemi della mente, la prima speranza di poter intervenire in qualche modo sulle cause del comportamento irrazionale, della guerra, del crimine e della pazzia. Dianetics può essere usata da chiunque cerchi di migliorare se stesso e gli altri. In questa luce va interpretata la dichiarazione che il dott. Frederick Schuman, professore di Scienze Politiche all'Amherst College, rilasciò al New York Times in occasione della pubblicazione del libro: "La storia è diventata una gara tra Dianetics e la catastrofe. Dianetics vincerà se un numero sufficiente di persone sarà stimolato a comprenderla."

Dopo aver raggiunto un simile traguardo la maggior parte della gente si sarebbe ritenuta soddisfatta, ma L. Ron Hubbard non si fermò a Dianetics. Pur avendo risolto l'enigma della mente umana, restavano ancora interrogativi senza risposta sulla natura dell'essere umano, dei rompicapo insoluti circa quel "qualcosa", tanto a lungo cercato, che chiamiamo vita. E dalla sua ricerca metodica e rigorosamente scientifica su questo problema nacque la filosofia religiosa applicata di Scientology; una filosofia che non solo offre un incremento dell'abilità ed una maggiore felicità, ma che fornisce anche delle risposte a problemi sociali apparentemente senza speranza, come quelli della tossicodipendenza, del declino dei valori morali, della mancanza d'istruzione, proponendo ogni volta soluzioni efficaci e utilizzabili, frutto delle sue ricerche.

La storia di Dianetics e Scientology è iniziata molto tempo prima che L. Ron Hubbard pubblicasse il primo libro sull'argomento. Fin da ragazzo, infatti, egli dimostrò una determinazione ed una dedizione rare che, unite al suo spirito avventuroso, fecero di lui una leggenda vivente. La ricerca che intraprese per trovare le risposte riguardo alla condizione umana e che abbracciò l'intero arco della sua vita, fu altrettanto avventurosa, poiché, a differenza di altri filosofi che si sono accontentati di guardare gli eventi dalla loro torre d'avorio, egli sapeva che per comprendere davvero il prossimo è necessario immergersi nella vita, conoscere a fondo ogni genere di persona ed esplorare tutti i recessi più nascosti dell'esistenza.

Questo capitolo si occuperà degli episodi determinanti della vita di L. Ron Hubbard e delle pietre miliari lungo il percorso delle sue scoperte. Comunque la si guardi, ci troviamo di fronte ad una vita di straordinaria intensità ed interesse, il cui autentico valore risiede tuttavia nell'eredità da lui lasciata al genere umano.



© 1996-2004 Church of Scientology International. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa