S'iscrisse quindi alla George Washington University. Da esperto qual era delle più diverse culture - dei pigmei delle Filippine, degli sciamani Kayan del Borneo, dei Chamorro di Guam, solo per citarne alcune - pareva destinato alla Facoltà di Etnologia. Il destino e suo padre, per fortuna, scelsero per lui diversamente: matematica ed ingegneria. Con la conoscenza che aveva di tante civiltà e la sua crescente consapevolezza della condizione umana, gli studi matematici ed ingegneristici gli sarebbero serviti ad affrontare in modo scientifico la risoluzione degli enigmi dell'esistenza e il potenziale spirituale dell'Uomo.

Teorizzando che il mondo delle particelle subatomiche potesse fornire un indizio per la comprensione dei meccanismi del pensiero umano, L. Ron Hubbard s'iscrisse a uno dei primi corsi di fisica nucleare tenuti negli Stati Uniti. Per di più, era anche interessato alla sicurezza del mondo riconoscendo che l'Uomo, per poter manipolare l'atomo in modo sensato, avrebbe dovuto necessariamente imparare per prima cosa a governare se stesso. Il suo obiettivo fu allora quello di esaminare e sintetizzare tutta la conoscenza relativa a tutto ciò che fosse osservabile, utilizzabile e che potesse veramente aiutare a risolvere i problemi dell'Uomo.





© 1996-2004 Church of Scientology International. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa