Tornato a Washington, raccolse le sue esperienze di sedici anni di studio della condizione umana nel manoscritto "La tesi originale" (oggi pubblicato con il titolo "Le dinamiche della vita"), un documento che offriva un chiaro profilo dei principi da lui impiegati a quel tempo. Decise di non pubblicarlo, preferendo darne qualche copia ai propri amici, che ne fecero altre per i loro conoscenti, i quali a loro volta ne distribuirono altre ancora. Così, passando di mano in mano e senza ricorrere alla pubblicità, Dianetics fu conosciuta in tutto il mondo. Si sparse la voce che L. Ron Hubbard avesse scoperto qualcosa di rivoluzionario, che avesse individuato la fonte dell'aberrazione umana e che avesse sviluppato una tecnica efficace per la mente. Così nacque Dianetics.

Il primo articolo pubblicato in materia s'intitolava "Terra incognita: la mente", e apparve nel numero inverno/primavera 1949/50 dell'Explorers Club Journal. Poco tempo dopo L. Ron Hubbard si ritrovò letteralmente sommerso di lettere in cui i lettori chiedevano altre informazioni sulle applicazioni delle sue scoperte. Perciò, nell'intento di rendere disponibili a un vasto pubblico i risultati dei suoi studi e su insistenza dei suoi stessi collaboratori del tempo, egli offrì le proprie scoperte all'American Medical Association e all'American Psychiatric Association.





© 1996-2004 Church of Scientology International. Tutti i diritti riservati.

Informazioni sui marchi d'impresa